Realizzazione di un edificio a destinazione culturale in luogo della ex Chiesa di San Giuseppe

Gli eventi sismici che hanno interessato le Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria il 24 agosto 2016 e i successivi mesi, hanno portato alla distruzione pressoché totale dell’intero centro storico della città di Amatrice. Nell’ambito del Programma Straordinario di Ricostruzione (PSR) di cui si è dotato il Comune di Amatrice, sono state individuate tre aree, su cui insistevano edifici pubblici, da rifunzionalizzare tramite concorsi di progettazione che porteranno alla realizzazione di nuovi edifici e spazi pubblici che troveranno collocazione nelle aree precedentemente occupate dalla chiesa di San Giovanni, dalla chiesa di San Giuseppe e dal cinema-teatro “G. Garibaldi”.
 
La ricostruzione del centro storico di Amatrice prende come punto di partenza la forma urbis originaria caratterizzata da una maglia ortogonale definita dagli assi principali di Corso Umberto e via Roma, proponendo tuttavia migliorie per la circolazione tanto carrabile quanto pedonale.
 
Scopo del  concorso di progettazione è quello di individuare la soluzione progettuale più idonea per un nuovo centro culturale per spazi espositivi e laboratori d’artista da realizzarsi nel luogo in cui si trovava la chiesa di San Giuseppe, lungo corso Umberto.