Nuovo RUP

Si comunica che il 10 gennaio è con Determinazione n. A02859 del 29/12/2022 allegata a questa comunicazione, l'ente banditore ha provveduto alla sostituzione del RUP ing. Alessia Ciferri con l'arch. Ilaria Grossi. 

Si riporta in data odierna questa comunicazione, in quanto - per mero errore umano - è stata pubblicata in altro concorso

Determina

Aggiornamento sezione documenti e pubblicazione verbale chiarimenti

Si comunica che la sezione Documenti ès tata aggiornata in data odierna con il caricamento di materiale tecnico integrativo, si pubblica inoltre il verbale relativo ai quesiti di primo grado

Verbale quesiti e risposte per il primo grado

Aggiornamento sezione documenti

Si comunica che, in data odierna, la sezione Documenti è stata aggiornata con il caricamento dei layout tavole e cartigli (cartella compressa in formato ZIP)

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che la chiave pubblica per la crittazione della documentazione amministrativa è a disposizione per il download nella sezione documenti

Seduta pubblica di generazione delle chiavi

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche si terrà, in modalità telematica, venerdì 2 dicembre alle ore 11.30.
Link per accedere: https://meet.google.com/rog-imjr-vsj

Realizzazione di uno spazio pubblico in luogo della ex chiesa di San Giovanni ad Amatrice

Gli eventi sismici che hanno interessato le Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria il 24 agosto 2016 e i successivi mesi, hanno portato alla distruzione pressoché totale dell’intero centro storico della città di Amatrice. Nell’ambito del Programma Straordinario di Ricostruzione (PSR) di cui si è dotato il Comune di Amatrice, sono state individuate tre aree, su cui insistevano edifici pubblici, da rifunzionalizzare tramite concorsi di progettazione che porteranno alla realizzazione di nuovi edifici e spazi pubblici che troveranno collocazione nelle aree precedentemente occupate dalla chiesa di San Giovanni, dalla chiesa di San Giuseppe e dal cinema-teatro “G. Garibaldi”.
 
La ricostruzione del centro storico di Amatrice prende come punto di partenza la forma urbis originaria caratterizzata da una maglia ortogonale definita dagli assi principali di Corso Umberto e via Roma, proponendo tuttavia migliorie per la circolazione tanto carrabile quanto pedonale.
 
Scopo del  concorso di progettazione è quello di individuare la soluzione progettuale più idonea per una nuova piazza pubblica da realizzarsi nel luogo in cui si trovava la chiesa di San Giovanni, prospiciente la torre civica all’intersezione dei due assi viari principali. La soluzione progettuale dovrà valorizzare la memoria del luogo offrendo allo stesso tempo un nuovo spazio di socialità e aggregazione per la comunità.