Chiarimento in merito al periodo per la segnalazione di eventuale incompatibilità

A parziale rettifica di quanto riportato nel bando di concorso, si comunica che in caso di incompatibilità con uno o più membri della commissione, sarà possibile compilando il modulo elettronico di Segnalazione di incompatibilità.
Il modulo sarà attivo a partire dal 13 dicembre p.v., l'invio dovrà essere effettuato entro le ore 24:00 del 17 dicembre p.v.
Il concorrente, compilando il modulo, dovrà indicare nome e cognome del giurato incompatibile e, affinché sia garantito l’anonimato, non dovrà inserire dati personali, ma esclusivamente il codice di sicurezza indicato nella nota di avvenuta registrazione.
Le motivazioni delle incompatibilità segnalate saranno rese al RUP soltanto dopo la decriptazione dei documenti e dovranno fare espresso riferimento all’art. 77, comma 6 del codice dei contratti. Resta ferma ogni responsabilità civile e penale in capo al concorrente responsabile della sostituzione di un giurato, non motivata ai sensi del sopra richiamato art. 77, comma 6

Pubblicazione nominativi Commissione Giudicatrice

Si comunica che con determina PG 791841/2022 pubblicata sul profilo committente del Comune di Bologna al seguente link http://atti9.comune.bologna.it/atti/determine.nsf/0/AF941F92A680F458C125890400434768?opendocument è stata nominata la commissione di concorso composta come segue:
  • arch. Sonia Beatrice Calzoni, indicata dall'Ordine degli Architetti P.P.C.,Presidente
  • arch. Francesco Evangelisti, indicato dal Comune di Bologna,Commissario
  • prof.ssa Cristina Francucci,indicata dal Comune di Bologna,Commissario
  • arch. Roberto Corbia, indicato dal Comune di Bologna,Commissario
  • arch. Riccardo Miselli, dello studio Neostudio Architetti Associati, indicato dall'Ordine degli ArchitettiP.P.C., Commissario
  • arch. Valentina Disarò (membro supplente del Comune di Bologna)
  • arch. Camilla Fabbri (membro supplente Ordine degli Architetti P.P.C.)
  • arch. Daniele Pezzali (membro supplente Ordine degli Architetti P.P.C.)

Aggiornamento sezione documenti

Si comunica che, in data odierna, sono stati caricati nella sezione Documenti i seguenti file:

  • C01_Documento esito del percorso partecipato
  • C02_Documento di indirizzo alla progettazione del concetto educativo-museografico
     

VERBALE QUESITI E RISPOSTE PER IL PRIMO GRADO

In allegato si pubblica il verbale, in formato PDF, relativo ai quesiti e risposte di primo grado.

Verbale dei questi di primo grado

Aggiornamento sezione Documenti

Si comunica che, in data odierna, sono stati aggiunti alla sezione Documenti i seguenti file:
- B06_Lay-out tavole grafiche (file compresso formato DWG)
- B07_Lay-out Relazione Tecnica

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che la chiave pubblica di crittazione è a disposizione per il download nella sezione Documenti.

Verbale della seduta

Posticipo chiusura quesiti di primo grado

Si comunica che la data di chiusura per l'invio dei quesiti di primo grado è stata posticipata alle ore 24.00 del 16 novembre p.v.

Seduta di generazione delle chiavi informatiche

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi si terrà giovedì 10 novembre alle ore 11:00 in modalità telematica.
Link per accedere: meet.google.com/ysf-kpnz-owv

Aggiornamento sezione Documenti

Si comunica che, in data odierna, la sezione documenti è stata aggiornata con il caricamento dei seguenti file: 
- Documentazione edifici esistenti
- Relazione geologica
- CTC Parco Militini Moneta Stefanini
- Calcolo dei corrispettivi professionali
- Costo stimato per la realizzazione dell'opera

MUBA Museo dei bambini e delle bambine

Il progetto Museo dei bambini ha l’obiettivo di realizzare al Pilastro un nuovo polo culturale, integrando una nuova struttura ad altre esistenti, con l’intento di creare un luogo di conoscenza, apprendimento e aggregazione per la popolazione in età prescolare e scolare (0-12), valorizzando la dimensione ludica e imparando ad osservare le cose e le situazioni da più punti di vista

L'intervento del Museo delle Bambine e dei Bambini interessa un’area pubblica all’interno del giardino denominato Parco Mauro Mitilini, Andrea Moneta, Otello Stefanini. Il nuovo MUBA deve integrarsi e dialogare sotto ogni aspetto - architettonico, estetico, funzionale - sia con l’area verde che lo ospita, sia con i due edifici che già sorgono nella stessa costituendo quindi un unico grande polo, outdoor e indoor, dedicato all’educazione, alla conoscenza e al diletto, rivolto a infanzia, adolescenza, scuole e famiglie del Quartiere, della Città Metropolitana, della Regione e oltre.