CHIAVE PUBBLICA DI CRITTAZIONE

Si comunica che la chiave pubblica di crittazione è a disposizione per il download nella sezione Documenti. 

SEDUTA PUBBLICA DI GENERAZIONE DELLE CHIAVI

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi si terrà, in modalità informatica, il 15 settembre alle ore 9.30.

Link per accedere: https://meet.google.com/qio-jheg-rai

Nomina Componenti Giuria

Con Determina Nr. 265 del 12/08/2022 è stata nominata la Giuria del Concorso che risulta così composta:

1. Arch. Augusto Rocco Donato - Presidente

2. Ing. Beatrice Battistini

3. Geom. Carlo Aldrovandi

Membro Supplente:

4. P.I. Fabio Indovini

Mobilità lenta e riqualificazione dello spazio pubblico urbano del capoluogo di Monzuno

Il Concorso nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di Monzuno di acquisire proposte progettuali utili ai fini di un possibile accesso alle risorse finanziarie allocate nel PNRR o nel Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027 o ad altre risorse disponibili per analoghe finalità volte alla realizzazione di un virtuoso intervento di riqualificazione su tre diversi tratti dell'area urbana di Monzuno.

Il territorio interessato si colloca tra le valli del Setta, del Savena e del Sambro dove sono presenti attività agricole, agrituristiche e di allevamento, rappresentando una meta turistica storica della montagna bolognese. Grazie alle differenti condizioni climatiche ed alla limitata antropizzazione, il paesaggio si caratterizza per la presenza di situazioni ambientali differenziate, riassumibili in tre zone: le bancate arenarie della zona di nord-est nei pressi di Monte Adone, le zone boscate nei pressi del corso di Setta e Savena ed i boschi tipicamente appenninici dell'area sud.

L’intervento di riqualificazione dovrà sposare l’esigenza di una riqualificazione sostenibile e la messa in sicurezza dei percorsi affinché diventino punto di attrazione e socialità per Monzuno ma anche aree di servizio al turismo lento grazie alla creazione di spazi, percorsi pedonali, siti dedicati al ristoro, alla lettura e di relax, cercando di sfruttare al meglio le caratteristiche morfologiche del luogo.

L'intervento ha come obiettivo la riqualificazione di infrastrutture di mobilità lenta e l’eventuale ridefinizione della segnaletica e dell’arredo urbano collegati ad essa. Gli interventi sono destinati al cittadino e al turista della ‘Via degli Dei’ per creare una rete di percorsi ad elevata accessibilità ed a basso impatto ambientale, in conformità ai criteri ambientali minimi (CAM) e non arrecando danno significativo agli obiettivi ambientali (DNSH).