Composizione della Commissione giudicatrice

Il Committente rende nota la composizione della Commissione giudicatrice del concorso.

Le linee guida seguite per la scelta della commissione sono state le seguenti:

  • Non influenzare la libertà dei progettisti evitando di inserire in commissione nomi di spicco del mondo dell'architettura.
  • Scegliere professionisti di comprovata esperienza ma comunque giovani.
  • Rappresentare tutte le competenze richieste ai progettisti.
  • Rispettare le quota rosa.

Il documento riportante i nomi é disponibile nell'apposita area DOCUMENTI.

Bozza di contratto per il vincitore

Si informano i concorrenti che è stato pubblicato il documento "Bozza di contratto" per il vincitore del concorso nella sezione Documenti.

Si invitano comunque i concorrenti a controllare periodicamente la Homepage del concorso, la pagina dei Documenti e dei Quesiti per aggiornamenti.

Auguri di buona Pasqua.

Limiti di età in caso di raggruppamento di professionisti

Il concorso è riservato a professionisti che abbiano compiuto al massimo 40 anni alla data di pubblicazione del bando.
In caso di raggruppamento di professionisti la maggioranza del gruppo deve essere costituita da professionisti che abbiano compiuto al massimo 40 anni alla data di pubblicazione del bando. Non é richiesto un limite di età per il capogruppo del raggruppamento.

Per maggiori dettagli si veda il capitolo 4 del bando e si confronti la pagina di risposte ai quesiti.

Innovation Square Center

La SIGIT, produttrice di componenti plastici e in gomma per il settore Automotive ed Appliance, facente parte del gruppo SOAG, ha pianificato la riqualificazione di un edificio industriale dismesso in corso Orbassano a Torino per offrirsi un edificio di pregio nella città in cui storicamente la propria attività ha avuto origine.

L'intervento ha, al contempo, la finalità di recupero di una testimonianza di edilizia industriale del secondo dopoguerra di indubbio valore architettonico e storico, oggi in stato di abbandono.

La SIGIT, nella convinzione che lo strumento concorsuale stimoli la creatività dei giovani talenti e sia un mezzo per raccogliere proposte progettuali di qualità, bandisce un concorso di progettazione con lo scopo di creare la propria sede direzionale e operativa.

La procedura prevede un concorso in due fasi con la prima fase aperta, il cui oggetto è l'acquisizione, dopo l'espletamento del secondo grado, di un progetto di massima che contenga tutte le informazioni necessarie a sviluppare i successivi gradi di approfondimento.