Il modulo quesiti non è più disponibile: quesiti e risposte, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati in questa pagina.

Risposte pubblicate

Buongiorno, nel DPP alla pag. 13 "Indirizzi di progetto" si fa riferimento ad un tavolo di co-progettazione. E' possibile averne copia del verbale o relazione? Grazie

NON E' PREVISTA ULTERIORE DOCUMENTAZIONE DI BANDO_

Si chiede se le destinazioni d'uso individuate nel masterplan messo a disposizione dalla stazione appaltante sono da ritenersi vincolanti o soltanto indicative.

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Si chiede se le impronte a terra dei tre edifici, inserite all'interno dell'area destinata al plesso scolastico, sono: 1) vincolati; 2) indicative della richiesta da parte della stazione appaltante di sviluppare la proposta in padiglioni distinti; 3) puramente indicative.

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Buongiorno Si chiede alla Stazione Appaltante di verificare se quanto riportato al punto 4.6) del Bando: “Con riferimento ai criteri suddetti la Giuria leggerà e dovrà tenere in considerazione anche le valutazioni pertinenti espresse dai cittadini durante la fase di esposizione pubblica dei progetti” sia compatibile o meno con l’art. 155 c. 3 del Codice degli Appalti che recita invece “La Commissione giudicatrice è autonoma nelle sue decisioni e nei suoi pareri” e con il successivo c. 4 “I membri della commissione giudicatrice esaminano i piani e i progetti presentati dai candidati in forma anonima e unicamente sulla base dei criteri specificati nel bando di concorso”. Si chiede inoltre se l’esposizione pubblica dei progetti sia effettivamente compatibile con le esigenze di anonimato più volte richiamate nella normativa vigente. Cordiali saluti

LA COMMISSIONE E' DEL TUTTO' "AUTONOMA NELLE SUE DECISIONI E NEI PARERI" ESPRIMENDOSI "ATTRAVERSO VAGLI CRITICI SUCCESSIVI",

CIO' ANCHE IN CONSIDERAZIONE DELLE VALUTAZIONI PERTINENTI ESPRESSE DURANTE LA FASE DI ESPOSIZIONE PUBBLICA DEI PROGETTI_

L'ESPOSIZIONE PUBBLICA AVVIENE IN FORMA STRATTAMENTE ANONIMA, PENA DI ESCLUSIONE IN CASO DI VIOLAZIONE DELL'ANONIMATO_

Salve, posso partecipare alla prima fase in modo singolo, come professionista, e poi in eventuale seconda fase formare il gruppo con le altre figure richieste dal bando?

SI' AI SENSI DELL'ART 3.2 DEL BANDO_

Salve, posso partecipare alla prima fase in modo singolo, come professionista, e poi in eventuale seconda fase formare il gruppo con le altre figure richieste dal bando?

SI' AI SENSI DELL'ART 3.2 DEL BANDO_

Sono un architetto iscritto all'albo degli Architetti della mia città. Ho chiuso la partita iva. Posso partecipare ugualmente e in caso di aggiudicazione di un premio, aprire poi la partita iva per eventuale emissione di fattura?

SI' AI SENSI DELL'ART 3.2 DEL BANDO_

SALVE,A PAG.23 DEL DPP VIENE RIPORTATA UNA CARTA TECNICA ASSIMILABILE AD UN MASTERPLAN CON PRECISE INDICAZIONI IN MERITO A DESTINAZIONI D'USO E SUPERFICI DI ESTENSIONE 30.000 MQ .DOMANDA 1: QUESTO MASTERPLAN E' VINCOLANTE CIRCA LA POSIZIONE DEI PLESSI SCOLASTICI E LA PALESTRA?DOMANDA 2:L'OBBIETTIVO DEL CONCORSO INCLUDE LA PROGETTAZIONE DELL'INTERA AREA COSì COME SI EVINCE DAL SOPRA CITATO MASTERPLAN (CREAZIONE DI 2 PARCHEGGI,VERDE ATTREZZATO,PIAZZETTE ECC.) OPPURE SI LIMITA AI SOLI PLESSI E PALESTRA CON RELATIVI SPAZI ESTERNI? A TAL PROPOSITO AL PARAGRAFO 4 DEL DPP, ANALISI FABBISOGNI, SI LEGGE :"Il lotto è disponibile da un min 15.000mq ad un max di 30.000mq ."POTRESTE FARE CHIAREZZA SU QUESTO PUNTO?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

TUTTAVIA DOVRA' ESSERE PROGETTATA L'INTERA AREA INDICATA IN PLANIMETRIA_

La zonizzazione indicata nell’elaborato fornito denominato “Concorso Bevagna Scuole MASTERPLAN PLANI” è vincolante per il posizionamento sull’area di piazza, area a verde pubblico, plessi scolastici, palestra, ingressi e parcheggi o può essere proposta una diversa articolazione delle suddette macroaree?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

I coefficienti utilizzati per il calcolo della Sup netta delle scuole indicata alla pagina 21 del DPP sono gli “indici di superficie netta globale” del DM 18/12/75? Sono dunque escluse in quella superficie gli spazi per l’educazione fisica, mensa e biblioteca?

LE SUPERFICI INDICATE NEL D.P.P. SONO SOLO STIMATE E ANDRANNO RICALCOLATE EX DM 18/12/1975 E SUCC_

E' RICHIESTO IL QUADRO DI PROGETTO DA PRESENTARE NEL PROGRAMMA FUNZIONALE DI CUI ALL'4.1.3. E 5.1.3._

Quali coefficienti sono stati utilizzati per il calcolo della Sup netta delle scuole? Detta superficie non sembra essere stata calcolata applicando gli indici di superficie netta globale del Decreto 18/12/75 considerato il numero di studenti indicato.

LE SUPERFICI INDICATE NEL D.P.P. SONO SOLO STIMATE E ANDRANNO RICALCOLATE EX DM 18/12/1975 E SUCC_

E' RICHIESTO IL QUADRO DI PROGETTO DA PRESENTARE NEL PROGRAMMA FUNZIONALE DI CUI ALL'413 E 513_

DAL BANDO LA SUPERFICIE TOTALE NETTA DELLE TRE SCUOLE (INFANZIA,PRIMARIA E SECONDARIA) E' STIMATA IN 3.760 MQ.LA PALESTRA E' INCLUSA IN QUESTO CALCOLO?

LE SUPERFICI INDICATE NEL D.P.P. SONO SOLO STIMATE E ANDRANNO RICALCOLATE EX DM 18/12/1975 E SUCC_

E' RICHIESTO IL QUADRO DI PROGETTO DA PRESENTARE NEL PROGRAMMA FUNZIONALE DI CUI ALL'4.1.3. E 5.1.3._

CHE TIPO DI PALESTRA VIENE RICHIESTA IN BASE ALLA CLASSIFICAZIONE DEL DM 18-12-1975 E CHE SUPERFICIE DEVE AVERE?DEVONO ESSERE PREVISTI DEGLI SPALTI PER GLI SPETTATORI?

LA PALESTRA DEVE ESSERE DI TIPO A2 EX DM 18/12/1975 E SUCC_

UN SETTORE DI SPALTI PER SPETTATORI SAREBBE NECESSARIO_

Buongiorno, si richiede chiarimento rispetto al programma funzionale. E' possibile avere una lista più dettagliata degli spazi da realizzare? E' richiesta la realizzazione dell'alloggio del custode?

COME PROGRAMMA FUNZIONALE SI INTENDE UN UNICA PAGINA A3 ORIZZONTALE RIASSUNTIVA DELLE SUPERFICI DISTINTE PER FUNZIONE E RIFERIMENTO NORMATIVO_

L'ALLOGGIO DEL CUSTODE NON E' OBBLIGATORIO_

Buongiorno, si richiedono chiarimenti rispetto alle indicazioni di masterplan. Nel DPP non si fa cenno alla Piazza Sant'Anna; non è chiaro se l'area a verde attrezzato sia di pertinenza esclusiva del plesso scolastico; dall'indicazione in planimetria si evince che la palestra dovrà essere posizionata in un'area specifica, ma nel DPP non si fa cenno a questa problematica; non è chiaro quale debba essere l'apporto del progettista nel definire eventuali collegamenti ciclo-pedonali, nè se questi sono da ritenersi compresi nel progetto. Grazie

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

L'AREA DI PIAZZA DOVRA' ESSERE DI CERNIERA CON LA CITTA' NUOVA_

PARTE DEL VERDE POTRA' ESSERE PERMEABILE ALL'USO PUBBLICO_

Buongiorno, è possibile avere una planimetria dell'area con le quote altimetriche e/o delle sezioni del profilo del terreno? Grazie

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

Visto che: Sul BANDO al punto 1.4) Oggetto del Concorso si dice che Oggetto del presente Concorso di progettazione è l’acquisizione, dopo l’espletamento del secondo grado, di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un "Progetto di fattibilità tecnica ed economica” al punto 5) FASE DI 2° GRADO DEL CONCORSO Ai partecipanti ammessi al 2° Grado è richiesto un approfondimento della proposta progettuale presentata in 1° Grado, non superiore ad un Progetto di fattibilità tecnico economica. Il vincitore del Concorso provvederà, entro sessanta giorni dalla proclamazione, ad integrare gli elaborati concorsuali per giungere al livello di approfondimento di Progetto Definitivo Architettonico. Il premio per il Vincitore di 60.000 euro viene assegnato per il raggiungimento del progetto Definitivo Architettonico. Cosa si intende per Progetto Definitivo Architettonico? Non viene richiesto il medesimo approfondimento relativamente le opere strutturali e impianitstiche...? La parcella relativa al progetto di fattibilità tecnica ed economica ci risulta essere pari a circa 35.000 euro La parcella relativa al progetto definitivo completo ci risulta essere pari a circa 118.000 euro. Quali prestazioni sono coperte dal premio di 60.000 euro? Potete inserire fra i documenti di gara il documento che esplicita il calcolo dei corrispettivi?

ESATTO, IL PROGETTO SARA' DEFINITIVO PER LA PARTE ARCHITETTONICA,

E DI SOLA FATTIBILITA' PER LA PARTE STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA_

TALE PRESTAZIONE RIGUARDERA' UN PRIMO STRALCIO FUNZIONALE_

IL CALCOLO DE COMPENSI E' STATO VERIFICATO IN FASE DI BANDO_

Avendo solo i dati e le tabelle delle norme, la quantità di aule per le scuole sarebbe sempre una stima. È giusto così o potete fornire un documento scritto meglio e più preciso con queste informazioni?

CORRETTO, LE SUPERFICI INDICATE NEL DPP SONO STIMATE E ANDRANNO CALCOLATE EX DM 18/12/1975 E SUCC_

E' RICHIESTO IL QUADRO DI PROGETTO DA PRESENTARE NEL PROGRAMMA FUNZIONALE DI CUI ALL'4.1.3. E 5.1.3._

Buongiorno, si chiede se c'è un modello di Layot per le tavole in formato A1 e un modello per il documento formato A3 per la verifica del programma funzionale. Inoltre nel DPP non ci sono indicazioni specifiche sulle superfici che dovranno essere realizzate, si deve fare riferimento al DM 18-12-75? Grazie

NON E' PREVISTO UN LAYOUT STANDARD PER GLI ELABORATI DI PROGETTO_

LE SUPERFICI MINIME DOVRANNO ESSERE PREVISTE EX DM 18/12/1975 E SUCC_

Si richiede un chiarimento in merito alla documentazione amministrativa: alla pagina "Documenti" è disponibile il DGUE ma scaricandolo si nota che si riferisce alla seconda fase. Si chiede conferma della documentazione amministrativa da consegnare per la prima fase di concorso.

IL DGUE VIENE RICHIESTO PER LA SOLA SECONDA FASE DI CONCORSO_

Buongiorno, vorrei sapere se il masterplan dato come documentazione di bando, deve essere preso come indicazione generale di orientamento nella progettazione, o deve essere seguito in maniera vincolante. Grazie.

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Quali sono gli stralci previsti per la realizzazione del nuovo plesso ? La scuola secondaria di primo grado rientra nel primo stralcio. E la palestra ? Le altre due scuole verranno realizzate in un unico stralcio successivo ? Pregasi voler chiarire.

SI CHIEDE IN QUESTA FASE LA PROGETTAZIONE COMPLESSIVA DELL'AREA E DEI PLESSI_

IN OGNI CASO LE FUTURE PRIORITA' DI REALIZZAZIONE SARANNO: SECONDARIA>PRIMARIA>MATERNA_

LA PRIORITA' DI REALIZZAZIONE DELLA PALESTRA SARA' SUBORDINATA ALLE DISPONIBILTA' FINANZIARIE DI OGNI FASE_

La palestra sarà unica per la scuola primaria e per la secondaria ? Le superfici previste dal DM del 18.12.1975 devono essere sommate ?

LA PALESTRA DEVE ESSERE UNICA, TIPO A2 EX DM 18/12/1975 E SUCC, IN CONSIDERAZIONE DEL DOPPIO USO PRIMARIA E SECONDARIA_

La mensa, pur non essendo prevista, dovrà essere dotata di spazi di servizio quali deposito, spazio cucina, spazio scodellamento, spogliatoi per il personale. Tali spazi dovranno essere ritrovati all’interno del progetto senza causare lavori ingenti ? Lo spazio mensa puo’ essere condiviso tra scuola primaria e secondaria?

LA MENSA COMUNE DOVRA' ESSERE IPOTIZZATA DA SUBITO COME SPAZIO DEDICATO_

Gli spazi eventi (comunicazione e informazione) possono essere accorpati tra le due scuole (primaria e secondaria) sommando le superfici previste dal DM del 18.12.1975?

A DISCREZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE IN BASE ALLA COERENZA NORMATIVA, FUNZIONALE E PEDAGOGICA_

Si deve considerare un ipotetico ampliamento future di tutte e tre le scuole, seguendo le indicazioni fornite a pag. 7 del DPP ?

NO, L'AMPLIAMENTO INDICATO SI RIFERISCE SOLO ALLE FUTURE POTENZIALITA' DELL'AREA_

L’isola tecnologica menzionata a pag. 13 del DPP fa riferimento ai laboratori ?

NON NECESSARIAMENTE, SI TRATTA DI UN AREA DI CONNESSIONE TECNOLOGICA EVENTUALMENTE APERTA ALLA CITTA'_

I laboratori delle due scuole (primaria e secondaria) possono essere accorpati in un’unica zona comune, mantenendo le superfici previste dal DM del 18.12.1975 ?

A DISCREZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE IN BASE ALLA COERENZA NORMATIVA, FUNZIONALE E PEDAGOGICA_

La zona silenziosa/supporto alla didattica/ zona relax/ecc. Menzionata a pag. 13 del DPP fa riferimento all’aula insegnanti ?

NON NECESSARIAMENTE, SI TRATTA DI UNA ZONA SILENZIOSA DI DECOMPRESSIONE ATTIVA_

Potreste fornire un rilievo delle reti impiantistiche presenti nella zona attorno all’area di concorso ?

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO

Mantenendo le superfici previste nel masterplan fornito, si puo’ rivedere l’ubicazione delle varie zone e/o accorpare le zone destinate a parcheggio pubblico e a spazio pubblico ?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Ci sono necessità particolari in termini di parcheggio per le tre scuole ? E per gli spazi pubblici? In caso contrario facciamo riferimento solo allo standard indicato di 1mq di superficie a parcheggio ogni 10mc di volume edificato ?

COME MINIMO SI RICHIEDE DI RISPETTARE GLI STANDARD A PARCHEGGIO_

MA E' DA CONSIDERARE CHE IL TERRITORIO DI BEVAGNA E' DIFFUSO, CARENTE DI MEZZI PUBBLICI E CON UNA BUONA VIABILITA',

REGIONE PER CUI LA MAGGIOR PARTE DGLI STUDENTI RAGGIUNGE LA SCUOLA ACCOMPAGNATO IN AUTO, COSI' COME INSEGNANTI E PERSONALE_

Qual è nella visione dell’ente banditore il ruolo della piazza Sant’Anna?

CERNIERA DI RIQUALIFICAZIONE FUNZIONALE CON LA CITTA' NUOVA_

Cosa significa la frase al paragrafo 4 (pag. 14 del DPP) : « il lotto è disponibile da un min 15.000mq ad un max di 30.000mq » ? Riguarda per caso la dimensione minima del lotto da destinare all’edificazione delle tre nuove scuole, come previsto dal DM del 18.12.1975? Pregasi voler chiarire.

DOVRA' ESSERE PROGETTATA L'INTERA AREA INDICATA IN PLANIMETRIA_

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

In futuro è previsto l’insediamento nella zona di altre funzioni a carattere sociale (come indicato a pag. 15 del DPP)? Se si, ci sono delle previsioni in merito?

RELATIVAMENTE ALL'AREA INTERESSATA SARA' DA CONSIDERARE LA NUOVA SCUOLA ANCHE IN TERMINI DI PRESIDIO DI PROTEZIONE CIVILE_

NELLA STESSA PARTE DELLA CITTA' SONO PRESENTI LA SEDE DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO DI BEVAGNA ED UN CENTRO SOCIALE ANZIANI_

E’ possibile ricevere del materiale riguardo alla lottizzazione in corso di realizzazione nelle parcelle antistanti, a sud dell’area di concorso? Ci sono altre lottizzazioni in previsione nella zona?

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

Esiste un piano o una previsione di piano riguardo alla realizzazione di una rete di piste ciclabili nel territorio di Bevagna?

BEVAGNA SI TROVA LUNGO LA CICLABILE REGIONALE ASSISI<>SPOLETO_

ANCORA NON E' PRESENTE UN PIANO DI PISTE CICLABILI INTERNE ALLA CITTA'_

 

Quali sono le esigenze in termini di uffici direzione didattica per le nuove scuole? Sono da prevedere uffici separati sia per la scuola primaria che per la scuola secondaria ? Gli uffici sono raggruppabili ?

GLI UFFICI SONO DA RAGGRUPPARE IN UN UNICA DIREZIONE DIDATTICA CON ALMENO GLI STANDARD MINIMI EX DM 18/12/1975 E SUCC_

Lo spazio esterno di pertinenza delle tre scuole deve essere separato per ognuna di esse o puo’ essere considerato come un unico grande spazio aperto con varie zone a servizio delle tre scuole ?

A DISCREZIONE MOTIVATA DEI PROGETTISTI_

Relazione illustrativa : il font è a scelta del concorrente ? Il numero di pagine include la copertina o no ? Esiste un massimo di battute consentito ? Va inserito il codice alfanumerico in alto a destra di ogni pagina ?

FONT CHIARO A SCELTA DEL CONCORRNTE CON DIMENSIONE 12_

NEL NUMERO DELLE PAGINE E' COMPRESA EVENTUALE COPERTINA_

NON VIENE INDICATO UN NUMERO MASSIMO DI BATTUTE CONSENTITE_

IL CODICE ALFANUMERICO VA INSERITO IN ALTO A DESTRA DI OGNI PAGINA_

Programma funzionale : Orientamento verticale o orizzontale ? Esiste un numero di pagine massimo ? E’ consentito avere una copertina ? Va inserito il codice alfanumerico in alto a destra di ogni pagina ?

COME PROGRAMMA FUNZIONALE SI INTENDE UN UNICA PAGINA A3 ORIZZONTALE RIASSUNTIVA DELLE SUPERFICI DISTINTE PER FUNZIONE E RIFERIMENTO NORMATIVO_

Tavole : Il codice alfanumerico e il numero della tavola devono avere un carattere e una dimensione precisa ? Pregasi confermare che non va inserito sulle tavole il titolo del concorso tipo : « CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER IL NUOVO POLO SCOLASTICO SANT’ANNA A BEVAGNA » o similare.

IL CODICE ALFANUMERICO DEVE ESSERE PROPORZIONATO E CHIARAMENTE LEGGIBILE SU OGNI ELABORATO_

NON E' PREVISTO FONT CON DIMENSIONI DETERMINATE E NON E' CONSENTITA NESSUN ALTRA INDICAZIONE_

E' previsto un SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO e nel caso quali sono le modalità per effettuarlo.

NON E' PREVISTO SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO_

Lo schema fornito nel Masterplan è vincolante per quel che riguarda la disposizione funzionale?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Quali distanze dai confini dell'area destinata alla scuola devono essere rispettate ?

MINIMAMENTE QUELLE DI LEGGE 5m DAI CONFINI E 10m DA ALTRI EDIFICI_

SONO AUSPICABILI DISTANZE CONSONE ALLA PRIVACY E SICUREZZA DI ALUNNI E INSEGNANTI_

E' necessario progettare tutte le aree indicate nel masterplan?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Il masterplan prevede aree con destinazioni differenti. E' necessario osservare pedissequamente la distinzione tra area destinata a PALESTRA e quella destinata ai PLESSI o c'è la possibilità di prevedere all'interno dell'area dedicata a PALESTRA anche parte dei PLESSI?

IL MASTERPLAN FORNITO E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

E' necessario prevedere 2 PALESTRE ovvero 1 per la scuola PRIMARIA ed una per la SECONDARIA, oppure c'è la possibilità di prevederne una condivisa tra le due scuole? E' necessario prevedere 2 MENSE ovvero 1 per la scuola PRIMARIA ed una per la SECONDARIA, oppure c'è la possibilità di prevederne una condivisa tra le due scuole?

BISOGNA PREVEDERE UNA SOLA PALESTRA CONDIVISA_

BISOGNA PREVEDERE UNA SOLA MENSA CONDIVISA_

può la palestra essere semi interrata?

SI SE COMPATIBILE CON LA NORMATIVA DI SETTORE_

che altezza deve avere la palestra?

LA PALESTRA DEVE ESSERE DI TIPO A2 EX DM 18/12/1975 E SUCC_

Buongiorno, è possibile avere dei profili altimetrici, una pianta opportunamente quotata o con curve di livello ogni metro? nel masterplan ci sono le curve di livello ogni 5 m. Grazie

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

Nel DPP si richiede che il progetto rispetti scrupolosamente le indicazioni contenute in DPP e Masterplan. Si richiedono maggiori informazioni sul Masterplan, e possibilmente elaborati di progetto e relazione descrittiva.

ANDRANNO RISPETTATE LE LINEE DI INDIRIZZO CONTENUTE NEL DPP IN TERMINI DI IMPOSTAZIONE PROGETTUALE_

IL MASTERPLAN DI CUI A PAG 23 DEL DPP, E FORNITO IN DWG, E' DA INTENDERSI INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Alla pagina 14 del Bando si dice che "bisogna predisporre adeguati spazi dell'edificio affinché possa essere ripristinato in futuro il servizio mensa". Si tratta di spazi che nel progetto destineremo ad altre attività (biblioteca, attività integrative ecc.) in sovradimensionamento e che potranno essere destinati a mensa in futuro?

NO, LA MENSA COMUNE DOVRA' ESSERE IPOTIZZATA DA SUBITO COME SPAZIO DEDICATO_

Le attività integrative della scuola primaria e secondaria previste dalla normativa (DM 18 Dicembre 1975) saranno assorbite da una comune biblioteca e auditorium o questi ultimi devono essere computati separatamente e ciascun plesso avrà i suoi spazi per attività integrative?

A DISCREZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE IN BASE ALLA COERENZA NORMATIVA, FUNZIONALE E PEDAGOGICA_

Buongiorno, si richiede se lo spazio adibito a mensa necessita dei locali cucina o solo spazio per lo sporzionamento delle vivande. Inoltre si può prevedere il doppio turno, o comunque quanta affluenza occorre considerare?

L'AFFLUENZA DELLA MENSA VA CALCOLATA IN RELAZIONE ALLA POPOLAZIONE SCOLASTICA_

Considerato che: a) al punto 3.2.1 dell’elaborato denominato “CONCORSO A PROCEDURA APERTA” è scritto che “il gruppo di lavoro dovrà essere indicato dai soggetti ammessi al 2° grado del concorso”; b) al punto 3.3.3 del medesimo elaborato è ammesso che “… il concorrente selezionato per la partecipazione al 2° grado del concorso possa costituire un raggruppamento temporaneo di professionisti o modificare il raggruppamento già proposto per la partecipazione al 1° grado … .” “In tale evenienza, all’atto della consegna degli elaborati previsti per il 2° grado del concorso dovrà dichiarare quali saranno i partecipanti al costituendo Raggruppamento nonché presentare la relativa documentazione …”; si domanda se il concorrente -eventualmente selezionato- possa riservarsi di indicare direttamente al 2° grado il proprio Raggruppamento temporaneo di professionisti (così come si intende letteralmente) oppure è obbligato a farlo già al primo grado con possibilità di modificarlo.

ENTRAMBE LE OPZIONI SONO POSSIBILI_

Per la I fase sono previste delle specifiche scale di rappresentazione per i disegni richiesti ovvero schema planimetrico, sezioni, prospetti, schemi funzionali e rappresentazioni tridimensionali?

IN PRIMA FASE LE SCALE DI RAPPRESENTAZIONE SONO LIBERE_

DOVRANNO CONSENTIRE LA COMPRENSIONE DELL'IDEA PROGETTO_

Cosa si intende per schema planimetrico? Un planivolumetrico con le ombre o una planimetria dei piani terra?

LA PLANIMETRIA DOVRA' ESSERE RAPPRESENTATIVA DELL'IDEA PROGETTUALE_

TECNICA LIBERA

Come deve essere realizzata la stima economica di massima con calcolo sommario di spesa? Una stima sintetica parametrica oppure una stima per macro-categorie di lavori/opere?

UNA STIMA PER MACRO CATEGORIE DI OPERE_

Come deve essere realizzata la stima economica di massima con calcolo sommario di spesa? Una stima sintetica parametrica oppure una stima per macro-categorie di lavori/opere?

UNA STIMA PER MACROCATEGORIE DI OPERE_

Si chiede conferma del fatto che le previste strutture sportive debbano essere inserite nello spazio denominato “verde attrezzato” a sinistra della porzione di area di progetto destinata alla realizzazione del plesso.

VIENE IDENTIFICATA UN AREA DI DESTINAZIONE POSSIBILE PER LA PALESTRA_

LE ATTREZZATURE ESTERNE POTRANNO ESSERE COLLOCATE NEL VERDE ATTREZZATO_

CONSIDERANDO COME DETTO CHE IL MASTERPLAN E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Si chiede conferma del fatto che le previste strutture sportive debbano essere inserite nello spazio denominato “verde attrezzato” a sinistra della porzione di area di progetto destinata alla realizzazione del plesso.

VIENE IDENTIFICATA UN AREA DI DESTINAZIONE POSSIBILE PER LA PALESTRA_

LE ATTREZZATURE ESTERNE POTRANNO ESSERE COLLOCATE NEL VERDE ATTREZZATO_

CONSIDERANDO COME DETTO CHE IL MASTERPLAN E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

Buongiorno, è possibile ricevere una planimetria in dwg con le quote altimetriche dell'area?

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

Buongiorno, se non fornirete una planimetria con le quote altimetriche del lotto, dovreste indicarci dove è possibile reperirle. Non è pensabile che tutti i partecipanti vengano a fare un rilievo di tale entità per loro conto e non è pensabile sviluppare un progetto su una collina come se fosse in piano. grazie

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

e' evidente che una piazza in mezzo a dei campi (piazza sant'anna) diventa terra di nessuno ed una cattedrale nel deserto. nell'idea dell'amministrazione vi è uno sviluppo dell'area non descritto del DPP oppure è realmente volontà di creare una piazza in mezzo a dei campi?

IL POSIZIONAMENTO DEL NUOVO POLO SCOLASTICO E DELLE SUE CONNESSIONI E' COERENTE CON LE PREVISIONI DEL REDIGENDO PRG PARTE STRUTTURALE_

LA PALESTRA DEVE ESSERE DEL TIPO A1 oppure A2 ?

LA PALESTRA COMUNE DEVE ESSERE DI TIPO A2 EX DM 18/12/1975 E SUCC_

Le evidenziazioni in rosso dell’area destinata alla realizzazione della scuola divergono nelle due planimetrie (ortofoto e carta catastale) riportate a pag. 8 del DPP. Quale delle due deve considerarsi attendibile?

LA PERIMETRAZIONE DI PROGETTO DA CONSIDERARE E' QUELLA DEL MASTERPLAN IN DWG_

QUELLE RIPORTATE NEL DPP SONO DA RITENERSI INDICAZIONI DI AREA NON DEI CONFINI_

Salve, èpossibile avere informazioni più dettagliate circa la topografia dell'area? Viene descritta una pendenza orientata a nord-nord/ovest e questa è riscontrabile anche nell'andamento delle curve di livello. Tuttavia se fosse possibile desidererei sapere la differenza diquota altimetrica tra il punto più alto e quello più basso. Grazie

NON SONO PREVISTI ULTERIORI DOCUMENTI TECNICI DI RILIEVO_

Salve, è possibile conoscere l'indice di copertura dell'area diprogetto? Grazie

LE SUPERFICI RICHIESTE VANNO CALCOLATE EX DM 18/12/1975 E SUCC. IN RELAZIONE AI REQUISITI FUNIONALI DI BANDO_

Buongiorno, sono in possesso di certificati di lavori in categoria E10 ed E13: valgono lo stesso essendo categorie superiori a quelle previste dal concorso? Cordiali saluti.

SI', VALGONO LO STESSO ESSENDO CATEGORIE SUPERIORI_

Sarebbe possibile avere un programma funzionale dettagliato per le diverse strutture da progettare, che specifichi le funzioni e i metri quadrati richiesti? Grazie.

IL PROGRAMMA FUNZIONALE DOVRA' ESSERE FORNITO DAL CONCORRENTE_

DOVRA' ESSERE COERENTE ALLE ESIGENZE DEL DPP E A NORMA DM 12/18/1975_

Alla luce dell'emergenza Corona virus, è previsto la proroga delle scadenze ?

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

Nelle risposte ai quesiti è detto che la palestra deve essere unica e di tipo A2 ex DM 18/12/1975; senonché il detto DM prevede (per la palestra A2) due unità di 200 mq. Come si deve interpretare? Grazie.

CORRETTO, PALESTRA UNICA A2 COMPOSTA DA DUE UNITA' DA 200mq_

Data la situazione legata alle misure di sicurezza legate alla diffusione del corona virus, si richiede di prorogare la scadenza del Bando di Concorso. Risulta complicato per gruppi di progettazione come il nostro lavorare a distanza su tematiche di progetto.

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

Una variazione della superficie totale in seguito al ricalcolo delle superfici in base al DM 18/12/1975, come tra l'altro da Voi contemplato nelle precedenti risposte, potrà comportare un conseguente ricalcolo dell'importo complessivo dell'intervento indicato alla pagina 22 del Bando. E' corretto?

CORRETTO_

Corretto dire che il dato vincolante per il calcolo delle superfici è il numero di alunni come indicato alla pagina 21 del Disciplinare (120 per infanzia, 200 per primaria e 120 per secondaria)? Anche il numero di classi e sezioni potrà conseguentemente essere rimodulato in base alla normativa?

NO, IL NUMERO DI AULE E' VINCOLANTE ESSENDO LEGATO ALLA VOLONTA' DI AVERE 2 SEZIONI_

DOVRANNO ESSERE DIMENSIONATE PER IL NUMERO MASSIMO DI ALUNNI PER CIASCUNA AULA_

Il numero di classi indicato nel bando è vincolante o può essere rimodulato in base alle superfici ricalcolate in base alla normativa?

NO, IL NUMERO DI AULE E' VINCOLANTE ESSENDO LEGATO ALLA VOLONTA' DI AVERE 2 SEZIONI_

DOVRANNO ESSERE DIMENSIONATE PER IL NUMERO MASSIMO DI ALUNNI PER CIASCUNA AULA_

Per la scuola d'infanzia nel bando vengono indicate 6 "classi". Ci si riferisce al numero d sezioni o al numero di "spazi per attività ordinate" indicate dalla normativa?

CI SI RIFERISCE AL NUMERO DI AULE NECESSARIE (SEZIONI)_

Nel caso di vincita dovrà essere consegnato un progetto pari al Progetto Definitivo Architettonico? Che cosa si intende per Progetto Definitivo Architettonico? Non dovranno essere consegnati elaborati grafici, tecnici ed economici relativi opere strutturali ed impiantistiche?

ESATTO, LIVELLO DEFINITIVO ARCHITETTONICO E FATTIBILITA' STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA_

Si può avere il calcolo del corrispettivo di 60.000 euro previsto in caso di vincita?

IL CALCOLO DE COMPENSI E' STATO VERIFICATO IN FASE DI BANDO_

I tre plessi scolastici da progettare, devono essere indipendenti l'uno dall'altro per consentire l'attuabilità del progetto per fasi? Oppure possono essere connessi internamente tra di loro? Inoltre è prevista una sola palestra che sia funzionale a tutte e tre le scuole? Se si quale tipologia deve essere?

I TRE PLESSI POSSONO ESSERE SIE INDIPENDENTI CHE COLLEGATI_

E' CORRETTO TENERE IN CONSIDERAZIONE L'ATTUAZIONE PER STRALCI_

LA PALESTRA DOVRA' ESSERE UNICA E COMUNE DEL TIPO A2 EX DM 18/12/1975_

La settorializzazione delle aree funzionali, così come impostata nel file dwg caricato nei "documenti", è vincolante ai fini della progettazione del masterplan generale?

IL MASTERPLAN FORNITO E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

I parcheggi previsti ed indicati nella planimetria fornita, sono da considerare a raso, oppure possono essere interrati?

IN MASTERPLAN SONO IPOTIZZATI PARCHEGGI A RASO MA NON E' VINCOLANTE_

SONO POSSIBILI IPOTESI INTERRATE IN UN QUADRO DI VALUTAZIONE COSTI BENEFICI_

Buongiorno, la palestra e la mensa devono essere comuni ai tre istituti scolastici; si può pensare lo stesso della biblioteca integrata con una grande sala auditorium utilizzata dai 440 alunni , dai genitori e dagli insegnanti ? Cordiali saluti

SI, E' POSSIBILE SE FUNZIONALE_

Per quanto concerne i requisiti per l'affidamento dell'incarico , essendo remota la possibilità di vincere il concorso tali requisiti li deve avere il gruppo di lavoro nel secondo grado o sono richiesti esclusivamente al vincitore? Cordiali saluti

I REQUISITI SONO RICHIESTI AI GRUPPI DI LAVORO PER IL SECONDO GRADO DEL CONCORSO_

E' possibile avere una sezione lungo la direttrice di pendenza?

NON SONO PREVISTI ALTRI ELABORATI DI RILIEVO DELL'AREA_

Si può avere lo stralcio di PRG e/o PF del Comune di Bevagna?

E' PRESENTE NEL DPP_

Nella proposta progettuale è possibile prevedere una viabilità carrabile tale da congiungere la parte alta con la parte bassa? Inoltre il polo scolastico può essere distribuito liberamente sull'intera area oggetto di concorso, ridisegnando le aree verdi i parcheggi e la piazza in modo differente rispetto al masterplan di inquadramento? infine si chiede di chiarire la dicitura "Ingresso della Rosa" indicata sul masterplan?

IL MASTERPLAN FORNITO E' INDICATIVO E NON PRESCRITTIVO_

SONO POSSIBILI PROPOSTE ALTERNATIVE SE COERENTI AL DPP_

L'ingresso principale alla scuola deve avvenire da Piazza Sant'Anna? Che si intende per verde attrezzato (Parco urbano, spazi esterni di pertinenza esclusiva del polo scolastico)? La palestra può essere prevista sulla copertura del polo? In questa prima fase si deve elaborare un masterplan generale?

IL MASTERPLAN FORNITO E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

IN PRIMA FASE BISOGNA PREVEDERE IL PROGETTO COMPLESSIVO_

Nel masterplan di inquadramento vengono indicate due aree di parcheggio (una inferiore ed una superiore): non si capisce in che modo si può accedere al parcheggio superiore. A tal proposito si chiede se è possibile una viabilità di progetto ricadente in alcune particelle private di collegamento con la via vicinale posta a quota superiore o se l'unico accesso possibile deve avvenire all'interno dell'area di concorso lungo la stradina vicinale inferiore confinante con la futura Piazza Sant'Anna.

IL MASTERPLAN FORNITO E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

SONO POSSIBILI PROPOSTE ALTERNATIVE COERENTI E MOTIVATE_

Nella planimetria fornita, sono indicate due aree in arancione "piazza sant'Anna" e "ingresso della rosa", si può meglio specificare la funzione di queste spazi? bisogna progettarli insieme alle scuole come dei luoghi pubblici (piazze)? Inoltre la loro collocazione (così come rappresentate in planimetria) è vincolante? Grazie

IL MASTERPLAN FORNITO E' INDICATIVO E NON VINCOLANTE_

GLI SPAZI PIAZZA COSTITUISCONO LE CERNIERE CON LA CITTA'_

Considerato l'emergenza attuale dovuta al coronavirus si chiede se sarà prorogata la data di scadenza in quanto in questo momento non si riesce ad effettuare un sopralluogo delle aree non obbligatorio ma necessario per l'elaborazione di una proposta funzionale e convincente

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

Essendo uno studio associato di 3 architetti ognuno dei quali si occupa di un determinato settore professionale (architettura - strutture -impianti) si chiede se tale struttura è sufficiente a soddisfare il requisito di gruppo di lavoro di cui al punto 3.2.1. del bando oltre naturalmente all'individuazione della figura di geologo

NO, MANCHEREBBE LA FIGURA DELL'INGEGNERE_

Gentile Segreteria Concorso "Nuovo Polo scolastico Sant'Anna", vista la corrente situazione di emergenza legata all'espansione del virus COVID-19, viste le misure emergenziali istituite dal Governo, si chiede cortesemente di valutare una proroga dei termini di consegna del presente Concorso. Cordiali saluti

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

E' possibile, tenendo fisso il numero di alunni indicato nel DDP, pensare ad un numero differente di aule per Primaria e Secondaria e di Sezioni per l'Infanzia rispetto a quello indicato? 6 sezioni per l'infanzia per un numero di 120 alunni porterebbe ad un numero di alunni per sezione sottostimato rispetto alla normativa (20 alunni/sezione). Inoltre avremmo sezioni molto piccole i termini anche di superficie.

NO, IL NUMERO DI AULE E' VINCOLANTE ESSENDO LEGATO ALLA VOLONTA' DI AVERE 2 SEZIONI_

DOVRANNO ESSERE DIMENSIONATE PER IL NUMERO MASSIMO DI ALUNNI PER CIASCUNA AULA_

Buongiorno, Vorrei dei chiarimenti in merito ai seguenti punti: -il Masterplan in allegato è indicativo oppure bisogna fornire un progetto che osservi con fedeltà lo schema proposto? -Il Masterplan in allegato pdf presenta una doppia linea sul confine che non mi è chiara. Si tratta della distanza dai confini? Inoltre sempre l'allegato in pdf si discosta dal dwg per la suddette linee che scompaiono del dwg e per il tracciato di una nuova strada (via della Rosa ?) che suppongo debba essere sottratta all'area di progetto. - Vi è qualche indicazione particolare sulla distanza dai confini? - Non è fornita alcuna indicazione sulla pendenza. -Si può prevedere una sola mensa per tutto il plesso? - Si può prevedere una sola palestra per tutto il plesso? - Data la sua altezza, parte della palestra può essere interrata? Grazie, Alberto De Maria, architetto

IL MASTERPLA E' INDICATIVO E NON PRESCRITTIVO_

IL RIFERIMENTO E' IL MASTERPLAN IN DISEGNO DWG_

LA DISTANZA MINIMA DAI CONFINI E' 5m e 10m DA EDIFICI_

NON VIENE FORNITO UN ELABORATO DI RILIEVO ALTIMETRICO_

DEVE ESSERE PREVISTA UNA MENSA ED UNA PALESTRA COMUNE_

LA PALESTRA PUO' ESSERE SEMINTERRATA PURCHè A NORMA TECNICA_

 

Si domanda se in questa situazione di emergenza sanitaria è prevista una proroga della scadenza di consegna del materiale per la prima fase del concorso

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

Buongiorno. Sull'importo massimo delle opere: Dall'analisi delle richieste funzionali del Polo Scolastico, secondo standard minimi da DM.75, e dalla presa visione degli importi a disposizione per la realizzazione, risulta una sensibile incoerenza fra i parametri. Da programma funzionale del DPP (punto 4.6) si evince una superficie netta di 3.760 mq. Per portarla a superficie lorda si puó ipotizzare un prametro del 20% fra strutture e facciate (per edificio NZEB come da richieste). Il che porta a una superficie costruita di 4.512 mq. Realizzare questa superficie con importo totale di 4.200.000€, significa poter costruire con 930 €/mq. Questo parametro é di gran lunga inferiore a un ragionevole parametro reale anche in relazione al tipo di prestazioni energetiche richieste. - Si chiede: questo importo possa essere rivisto e ampliato ? - In base a che tabelle é stato calcolato l'importo paramterico presunto per le opere? Questo anche in vista della consegna di stima di massima giá richiesta in fase 1 di concorso. Grazie

LA STIMA PRELIMINARE E' DI TIPO PARAMETRICO E NON INCLUDE LE SISTEMAZIONI ESTERNE_

E' POSSIBILE VALUTARE UN QUADRO ECONOMICO DIVERSO ALLA LUCE DELLE SOLUZIONI PROPOSTE_

A pagina 7 del DPP si fa riferimento al dm 18/12/75 per ciò che riguarda i parcheggi affermando: "L’area coperta dagli edifici non deve risultare superiore alla terza parte e il rapporto tra l’area destinata ai parcheggi e volume della costruzione non deve essere inferiore a 1 metro quadro ogni 10 metri cubi. " . Poichè il suddetto dm 18/12/75 riporta che " Il rapporto tra l'area dei parcheggi e il volume dell'edificio di cui all'art. 18 della legge 6 agosto 1967, n. 765 deve essere non inferiore ad 1 m2 su ogni 20 m3 di costruzione." si chiede di specificare il dato corretto per il calcolo dell'area desitnata a parcheggi.

DEVE ESSERE CONSIDERATO IL DATO PIU' FAVOREVOLE SUPERIORE AI MINIMI DI LEGGE_

Viene richiesta una palestra di tipo A2 condivisa tra la primaria e la secondaria e quindi con dimensioni come da DM 18/12/1975 di 200 + 200 mq. Viene richiesto altresì un campo da minibasket e pallavolo e la tribuna per gli spettatori. Il solo campo polivalente eccede la superficie di 400mq senza tenere in conto le tribune. Si chiede perciò se è necessario attenersi strettamente ai 400 mq indicati oppure sia possibile ampliare l'area destinata alla palestra per le necessità di spazio sopra descritte.

SONO SEMPRE POSSIBILI PROPOSTE MIGLIORATIVE SUPERIORI AI MINIMI PREVISTI_

Buongiorno, si chiedono gentilmente dei chiarimenti riguardo alle seguenti richieste: 1 - Riferendosi al paragrafo 4.1 a pagina 15 del DPP ”Ove possibile, infine, è opportuno raggruppare più unità scolastiche (materne e scuole dell’obbligo) nella stessa area, in modo da ottenere una maggiore economicità dell’impianto edilizio generale (servizi sportivi in comune, impianto termico centralizzato, economie realizzative). E’ comunque opportuno prevedere, qualora le condizioni generali li rendano proponibili, edifici contigui per scuole materne ed elementari” si chiede se sia necessario concepire la scuola come un organismo unico, con collegamenti interni tra le diverse scuole e spazi comuni, o se siano previste anche configurazioni a edifici separati. 2 - Progettare una scuola su un terreno visibilmente in pendenza senza sapere le quote altimetriche potrebbe indurre in errori di valutazione e di progettazione. Sarebbe dunque auspicabile avere almeno alcune quote altimetriche per ricavare il dislivello del terreno. 3 - C’è un numero massimo di piani fuori terra da rispettare? 4 - E’ necessaria una connessione interna e protetta tra scuole e palestra? 5 - L’area destinata a parcheggio comprende sia posti auto dei dipendenti che stop and go e parcheggi pubblici ? 6 - Dal momento che la gran parte dei partecipanti al concorso sono con ogni probabilità impossibilitati a muoversi per effettuare il sopralluogo a causa dei recenti avvenimenti legati alla diffusione del Covid-19, si chiede gentilmente la pubblicazione di foto del contesto più dettagliate di quelle che sono state già fornite. Grazie Cordiali saluti

1. SI POSSONO PREVEDERE ANCHE CONFIGURAZIONI PER EDIFICI SEPARATI_

2. NON SONO PREVISTI ULTERIORI ELABORATI ALTRIMETICI DI RILIEVO_

3. MASSIMO 2 PIANI FUORI TERRA PER AGEVOLARE LE EVACUAZIONI_

4. AUSPICABILE MA NON OBBLIGATORIA IN RELAZIONE AL PROGETTO PRESENTATO_

5. DOVRANNO ESSERE INDIVIDUATE AREE DI PARCHEGGIO PUBBLICO, DIPENDENTI, STOP AND GO_

6. NON E' PREVISTO ALTRO MATERIALE FOTOGRAFICO DI RILIEVO CHE SAREBBE COMUNQUE PARZIALE_

Buongiorno alla luce della situazione coronavirus e l' impossibilità materiale di incontrare consulenti e collaboratori, la data di consegna verrà posticipata? Grazie.

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

La biblioteca della scuola secondaria di 1grado sarà accessibile in orario extrascolastico?

POTENZIALMENTE SI'_

La Palestra deve essere del tipo A2 - due unità da 200 m2 più i relativi servizi ?

CORRETTO_

Dal dm 18/12/75 si evince che la biblioteca della scuola primaria sia riservata agli insegnanti. Si chiede se il progetto debba seguire tale disposizione oppure è previsto l'utilizzo anche da parte degli allievi.

SAREBBE AUSPICABILE IPOTIZZARE UNA PORZIONE APERTA ANCHE AGLI STUDENTI_

i recenti decreti anticorona-virus cambiano qualcosa circa lo svolgimento e le scadenze del concorso?

AD OGGI NON SONO PREVISTE PROROGE ALLE SCADENZE INDICATE_

Buonasera, dalla lettura del documento preliminare alla progettazione si evince che la superfice lorda dell'intervento stimata è di circa 4500 mq. Una verifica sommaria delle superfici richieste da normativa conduce a dei dati non molto diversi (alcune economie appaiono possibili, ma è piuttosto difficile proporre soluzioni con dimensioni complessive sensibilmente minori, pena il non completo rispetto della normativa). Come si concilia tutto ciò con l'importo presunto dei lavori che è pari a 4.200.000 euro, cioè nemmeno 1000 euro a mq? Tale dato risulta del tutto incompatibile (sottostimato) rispetto a quelli che sono i costi parametrici per opere simili (anche tenendo conto dei maggiori oneri dovuti ai CAM e del fatto che lo stesso documento preliminare parla di edificio in classe A o ZEB). Inoltre, nell'importo di 4.200.000 euro vanno comprese anche tutte le sistemazioni esterne ( cioè ben 30.000 mq di area)? Visto che fin dalla prima fase va presentata una stima economica, l'importo è vincolante in fase di presentazione del progetto , oppure è possibile dichiarare un importo maggiore ( e probabilmente più credibile)?

LA STIMA PRELIMINARE E' DI TIPO PARAMETRICO E NON INCLUDE LE SISTEMAZIONI ESTERNE_

E' POSSIBILE VALUTARE UN QUADRO ECONOMICO DIVERSO ALLA LUCE DELLE SOLUZIONI PROPOSTE_